;
Sei qui: Home
AddThis Social Bookmark Button

Cari ragazzi,

ieri ho avuto la fortuna di vivere l'inaugurazione della nuova scuola di San Giacomo come amministratore, ho visto in voi gioia ed emozione. Finalmente un posto sicuro dove trascorrerete le ore più importanti per formarvi, istruirvi ed essere protagonisti del futuro. Con la stessa gioia ed emozione, assaporate con interesse il gusto della conoscenza, partecipate con impegno ed entusiasmo alla vita scolastica, considerate la scuola come uno dei luoghi più importanti ed indispensabili per la vostra crescita umana, culturale e sociale, per maturare in modo armonioso ed integrale la vostra identità morale e civile, nell'unità, nella solidarietà, nella legalità, nella democrazia, nel rispetto dell'altro, della diversità, dell'ambiente e del patrimonio comune. Siate tenaci: non abbiate paura di crederci e non smettete mai di costruire la speranza in un mondo. Per tale motivo, a ricordo di questa splendida giornata, voglio farvi un dono, un libro di poesie. La lettura ci serve sopratutto per vivere. Leggere con attenzione e passione ci rende più liberi, nutre lo spirito, perfeziona l'essere umano che siamo, ci consola nei momenti di sconforto, ci libera dagli eventuali affanni della solitudine. Ci rende più coscienti e consapevoli, più creativi, meno soggetti a pregiudizi e condizionamenti. Facendoci muovere nel tempo e nello spazio la lettura arricchisce le nostre esistenze. La lettura è anche un piacere, fisico e psichico. Saper gioire di una bella frase, della perfetta eloquenza di uno scrittore, dell'architettura ben progettata di un romanzo, è un piacere intellettuale e sensuale. La lettura stimola i  sensi, la memoria, il ricordo. Ci fa vivere. Leggere ci permette, come sapevano bene Machiavelli, Cartesio e Ruskin di dialogare con i massimi geni che l'umanità abbia prodotto, di interrogarli senza fretta, per tutto il tempo che vogliamo, sulle questione che ci stanno più a cuore.

L'Amministrazione Comunale continuerà ad essere al vostro fianco. Insieme, sapremo collaborare, pienamente consapevoli dell'importanza e della responsabilità del compito e della <<missione>> a cui, con la testimonianza e l'operato, tutti siamo chiamati: formare i futuri cittadini, uomini e donne creativi e liberi, che siano capaci di affrontare generosamente e lealmente le sfide quotidiane della vita e che si sentano parte integrante e fondamentale di questa comunità.

"Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi, solo per istruirvi. Leggete per vivere" - Gustave Flaubert


Cerzeto, 09/01/2014

L'assessore alla cultura

Silvio Geraldo Cascardo

 

Gentile utente, nota che il sito fa uso di cookie per migliorare la vostra esperienza d'uso. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.