;
Sei qui: Home
AddThis Social Bookmark Button

Sconcerto nel paese della provincia di Cosenza. Il sindaco: «Se qualcuno pensa di intimorire non solo la comunità locale, ma tutta la compagine amministrativa, ha sbagliato di grosso»

di FRANCESCO RENDE

Croci sulla targa anti 'ndrangheta davanti al municipio di Cerzeto
CERZETO (CS) – Un vile atto intimidatorio o una bravata? Due notti fa, ignoti hanno divelto la targa affissa davanti l’ingresso del comune di Cerzeto, sulla quale recitava la scritta “Qui la ‘ndrangheta non entra” ed hanno disegnato delle croci sul simbolo comunale e nello spazio lasciato vuoto dalla targa.

Un gesto di cattivo, cattivissimo gusto, subito denunciato alle forze dell’ordine in una cittadina tranquilla, che mai aveva vissuto tali incresciose situazioni: per il momento vige il più forte riserbo sulle ragioni del gesto e su quelli che possono essere gli eventuali autori di un incivile quanto incomprensibile gesto.

Continua a leggere l'articolo cliccando qui.

 

Gentile utente, nota che il sito fa uso di cookie per migliorare la vostra esperienza d'uso. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.